BLOG
Il rituale dei 365 desideri da realizzare nel 2021
4 Gennaio 2021

Per iniziare l’anno alla grande non c’è niente di meglio che il rituale dei desideri per darsi una botta d’energia pensando positivo e programmando successi.

Per farlo ti invito a svolgere questo esercizio, che io ho sperimentato personalmente dal 2018 e che ho scoperto ascoltando Igor Sibaldi. Te lo proporrò in una chiave nuova e diversa, pensata per fare in modo che desiderare il meglio per noi diventi una sana e quotidiana abitudine.

Per svolgere questo esercizio ti serve un taccuino, uno di quelli belli, da borsetta, che puoi portare con te ogni giorno (nella speranza di poter finalmente riprendere una vita anche fuori da casa!). Inoltre ti serviranno una matita e una penna. L’esercizio consiste nell’esprimere 365 desideri, uno per ogni giorno dell’anno, ogni volta unici e irripetibili. Quindi ogni giorno devi prenderti 5 minuti per riflettere su cosa desideri davvero e annotare uno dei tuoi desideri sul tuo taccuino. Ti invito a farlo con la matita, all’inizio, per poterlo modificare nei giorni successivi rileggendolo, perché non è assolutamente detto che ciò che desideri oggi lo vorrai così come l’hai pensato anche domani. Ricorda, questo è un esercizio in divenire!

Ovviamente ci sono delle regole da rispettare nella stesura dei desideri, e sono queste:

  1. Ogni desiderio inizia con “Io voglio” e deve essere contenuto in una frase di massimo 14 parole
  2. Ogni desiderio riguarda te stessa o qualcosa che tu puoi fare per gli altri (non puoi desiderare tu una cosa per qualcun’altro!) Es. “Io voglio fare in modo che mio figlio si laurei” va bene, mentre “Io voglio che mio figlio si laurei” no
  3. Tutti i desideri sono espressi in forma positiva, “Io non voglio” non è consentito
  4. Tutti i desideri sono unici e irripetibili “Io voglio andare alle Mauritius” e “Io voglio andare alle Maldive” non sono desideri unici, ma una ripetizione dello stesso desiderio. Sii creativa e entra nei dettagli! Ad esempio:” Io voglio osservare il tramonto alle Mauritius” è diverso da “Io voglio nuotare con gli squali alle Maldive”
  5. Tra i desideri non sono contemplate richieste di soldi o di sentimenti. “Io voglio che XX si innamori di me” non funziona!
  6. Ricordati di inserire una scadenza: la differenza la fanno i dettagli perciò sii precisa!
  7. I desideri non hanno limiti, quindi pensa in grande. Ti piacerebbe ricevere il premio nobel? Inserisci anche quello. Ci pensa già la vita a  frenarti, quindi non darle una mano.

Ogni giorno, devi compiere il rituale dei desideri, quindi oltre a scrivere il tuo nuovo desiderio devi leggere quelli precedenti, in modo che desiderare diventi per te una specie di mantra. Quando ti accorgi che un desiderio si è realizzato, semplicemente facci una riga sopra, oppure evidenzialo. In questo modo avrai alla fine dell’anno una traccia di tutto quello che si è avverato per te, perché, piccolo spoiler, succederà!

Se non hai molto le idee chiare e anche trovare ciò che desideri è faticoso per te scopri Personal Design Kit, il nostro kit pensato per allenare  mente, corpo, cuore e anima alla ricerca della felicità!.