Perché dovresti preoccuparti di stimolare il tuo bambino al movimento?
7 Febbraio 2022

Un bambino trascorre a scuola 8 ore ogni giorno delle quali almeno 7 seduto, tra l’altro spesso in posizioni completamente sbagliate per il corretto sviluppo della colonna vertebrale.

I banchi scolastici, come tutti sappiamo, non sono ergonomici e costringono tuo figlio in posizioni compresse che non lasciano spazio né libertà di movimento.

Finita la scuola il bambino torna a casa dove trascorrerà gran parte del suo tempo a fare i compiti (di nuovo seduto) o a guardare la televisione (sempre seduto). Nei giorni fortunati potrà andare al parco giochi o compiere una attività di gruppo, ma non è detto che questo lo porterà a muoversi più di tanto. Forse non te ne sei mai accorto ma i nostri parchi gioco, per quanto belli, sono pensati dagli adulti in modo molto schematico e difficilmente nascono per stimolare davvero il movimento del bambino… Sull’altalena il bambino sta fermo e seduto, sullo scivolo sta seduto e sulle giostrine? Sempre seduto.

Certo, al parco giochi si può correre e giocare a nascondino ma generalmente il contesto non lo invita a farlo (soprattutto in questo periodo). Inoltre attività motorie più creative, come arrampicarsi sullo scivolo al contrario, giocare a calcio, basket o altro, generalmente non vengono incoraggiate per paura che qualcuno si faccia male. Ma tutto ciò toglie ai nostri bimbi qualsiasi possibilità di sfidare se stessi.

Questo significa che se non iscrivi tuo figlio a una attività strutturata praticamente gli stai insegnando che fare del movimento è una attività superflua, non necessaria, e lo condanni a una vita immobile, purtroppo senza volerlo e senza rendertene conto! Con la conseguenza che tuo figlio avrà pochissime occasioni di mettersi fisicamente alla prova e sarà mediamente più nervoso, meno sicuro di sé e più portato a sviluppare disturbi nelle coordinazione motoria, con tutti i problemi che questa comporta nel lungo periodo. 

Se tuo figlio risulta goffo, pigro o impacciato potrebbe avere un disturbo di coordinazione motoria. Puoi scoprirlo subito con il nostro Test.

Tuo figlio ti sembra goffo? Ecco cosa puoi fare in questo caso

Se tuo figlio inciampa spesso, non e’ coordinato o fa cadere tutte le cose è probabile che soffra di un disturbo molto comune tra i bambini noto come disprassia. La disprassia e’ un disturbo della coordinazione motoria che si presenta nei bambini sotto molteplici...

Cos’è Coordinazione Facile e come può aiutare il mio bambino?

Coordinazione Facile è la soluzione per bambini di età compresa tra 6 e 10 anni che mostrano problemi di coordinazione motoria, pigrizia o scarsa attitudine al movimento e/o goffaggine, e hanno bisogno di aiuto per essere meno impacciati e risolvere problemi collegati...

Qual è l’età ideale per intervenire e correggere i disturbi di coordinazione?

Tra i sei e i dieci anni di età i bambini dovrebbero essere stimolati attraverso degli allenamenti variati e a indirizzo polisportivo, questo per permettere loro di ampliare il più possibile le competenze motorie di base. Per questo, l'obiettivo dell’allenatore in...

Cos’è la disprassia?

La disprassia e’ un disturbo della coordinazione motoria che si presenta nei bambini sotto molteplici forme e si stima che ne soffra il 5-6% della popolazione infantile. Il bambino disprassico riesce ad eseguire movimenti con un elevato dispendio energetico e con poca...

Cos’è la coordinazione motoria?

La coordinazione motoria è la capacità che permette di eseguire un movimento corporeo in modo efficace e con il minor dispendio energetico. Coordinare significa realizzare un movimento finale in modo armonico ed equilibrato. Le capacita' coordinative comprendono...

Tra chiusure e pandemia, esiste una alternativa all’isolamento totale per il tuo bambino?

Dire che sulla questione vaccini per i minori c'è un ampio dibattito è un eufemismo. Non è nostra intenzione indagare le ragioni di una o dell'altra fazione ma certamente, con l'introduzione del super greenpass, le cose per gli adolescenti si fanno parecchio...