Seleziona una pagina
Qual è l’età ideale per intervenire e correggere i disturbi di coordinazione?
7 Febbraio 2022

Tra i sei e i dieci anni di età i bambini dovrebbero essere stimolati attraverso degli allenamenti variati e a indirizzo polisportivo, questo per permettere loro di ampliare il più possibile le competenze motorie di base.

Per questo, l’obiettivo dell’allenatore in questa fase dovrebbe essere quello di riuscire a sviluppare nel bambino tutte e cinque le capacità coordinative, al fine di facilitare l’apprendimento di nuovi gesti tecnici sempre più complessi.

E’ comunque fondamentale per chiunque continuare ad allenare le capacità coordinative durante tutta la vita, anche al fine di attenuare le future difficoltà di movimento nell’età più avanzata.

L’uso delle capacità coordinative infatti influenza la buona riuscita delle azioni quotidiane. Solo grazie ad una buona coordinazione motoria è possibile ottimizzare la velocità e l’efficacia dei gesti che normalmente si svolgono al lavoro, a casa o nel tempo libero.

Ma come sarebbe più corretto intervenire? Come sempre la prevenzione è più efficace della correzione futura, quindi è fondamentale acquisire subito il giusto schema motorio. Questo è possibile solo variando il più possibile gli allenamenti e gli stimoli proposti al bambino.

Una volta acquisite le basi si può passare dal semplice al complesso, aumentando il grado di difficoltà degli esercizi attraverso la variazione e la concatenazione degli stessi. Il raggiungimento della complessità è poi molto più facile se ottenuto in libertà, offrendo al bambino la possibilità di  muoversi liberamente in spazi ampi e vari.

Poiché costituiscono la base del movimento gli esercizi coordinativi dovrebbero sempre anticipare quelli legati alla capacità condizionali, e mai viceversa. Solo così il bambino può sentirsi sicuro nel suo percorso di apprendimento.

E se il mio bambino ha già superato i 10 anni? 

Ovviamente è sempre meglio intervenire, anche se l’età ideale è già stata superata. Molte difficoltà quotidiane e scolastiche legate ad una scarsa coordinazione possono essere comunque risolte o attenuate con un percorso specifico che vada a stimolare nel bambino adolescente l’apprendimento delle basi del movimento. Svolgere esercizi di coordinazione è molto importante anche nell’età adulta e particolarmente per gli anziani, in quanto permette loro di acquisire una maggiore sicurezza nei movimenti.

Pensi che tuo figlio abbia bisogno di essere seguito in un percorso personalizzato di sviluppo della coordinazione? Scoprilo subito con questo test. 

Se il tuo bambino fa fatica a concentrarsi allora leggi qui.

Luca all’epoca era un vivace bambino di 7 anni. Amava giocare anche in modo turbolento ma i suoi genitori, non proprio giovanissimi, non sapevano come aiutarlo a sfogare tutta quell’energia. Luca, a parte qualche breve passeggiata in centro e un giro al parco giochi,...

Tuo figlio ti sembra goffo? Ecco cosa puoi fare in questo caso

Se tuo figlio inciampa spesso, non e’ coordinato o fa cadere tutte le cose è probabile che soffra di un disturbo molto comune tra i bambini noto come disprassia. La disprassia e’ un disturbo della coordinazione motoria che si presenta nei bambini sotto molteplici...

Perché dovresti preoccuparti di stimolare il tuo bambino al movimento?

Un bambino trascorre a scuola 8 ore ogni giorno delle quali almeno 7 seduto, tra l’altro spesso in posizioni completamente sbagliate per il corretto sviluppo della colonna vertebrale. I banchi scolastici, come tutti sappiamo, non sono ergonomici e costringono tuo...

Cos’è Coordinazione Facile e come può aiutare il mio bambino?

Coordinazione Facile è la soluzione per bambini di età compresa tra 6 e 10 anni che mostrano problemi di coordinazione motoria, pigrizia o scarsa attitudine al movimento e/o goffaggine, e hanno bisogno di aiuto per essere meno impacciati e risolvere problemi collegati...

Cos’è la disprassia?

La disprassia e’ un disturbo della coordinazione motoria che si presenta nei bambini sotto molteplici forme e si stima che ne soffra il 5-6% della popolazione infantile. Il bambino disprassico riesce ad eseguire movimenti con un elevato dispendio energetico e con poca...

Cos’è la coordinazione motoria?

La coordinazione motoria è la capacità che permette di eseguire un movimento corporeo in modo efficace e con il minor dispendio energetico. Coordinare significa realizzare un movimento finale in modo armonico ed equilibrato. Le capacita' coordinative comprendono...

Tra chiusure e pandemia, esiste una alternativa all’isolamento totale per il tuo bambino?

Dire che sulla questione vaccini per i minori c'è un ampio dibattito è un eufemismo. Non è nostra intenzione indagare le ragioni di una o dell'altra fazione ma certamente, con l'introduzione del super greenpass, le cose per gli adolescenti si fanno parecchio...